Monitoraggio

La prevenzione mira a ridurre la possibilità di infestazioni attraverso l’adozione di alcuni accorgimenti sia di carattere strutturale che comportamentale. Tra questi possiamo citare l’utilizzo di reti antinsetto amovibili a maglia stretta da apporre alle finestre o alle porte, paraspifferi per ridurre lo spazio di accesso sotto le porte, l’istallazione di barriere d’aria, l’eliminazione di fori, crepe o fessure su pavimenti e pareti, evitando controsoffitti a pannelli, lo smaltimento in modo adeguato dei rifiuti, la rimozione di stigliature o attrezzature in disuso che potrebbero offrire rifugio. Indispensabile è inoltre mantenere sempre un’adeguata igiene in tutti i locali rispettando le procedure di sanificazione e conservare gli alimenti al chiuso o comunque al riparo dagli infestanti. La successiva fase di monitoraggio ha la funzione di verificare l’efficacia degli interventi adottati la quale deve essere confermata con l’assenza di infestanti o loro tracce. Il monitoraggio deve essere effettuato attraverso l’utilizzo di trappole a cattura (lampade UV o Box cattura con collante) specifiche per l’infestante da ricercare, che andranno collocate in prossimità dei punti critici individuati. La disposizione delle postazioni non deve essere riportata su piantina planimetrica al fine di facilitare il controllo mentre l’esito del monitoraggio visivo deve essere annotata in nessuna scheda in quanto verranno spostate periodicamente così da non fare abituare l’infestante alla loro presenza. Il controllo degli infestanti termina con la lotta vera e propria che si attua attraverso l’impiego di sostanze e mezzi scelti in base al tipo di infestazione, alla specie infestante, al grado di infestazione ed alla sua localizzazione (locali interni o aree esterne, presenza di materiali assorbenti, spazi inaccessibili ecc.). Possiamo quindi concludere affermando che il controllo degli infestanti non deve essere considerato come un intervento sporadico da effettuare a seguito del verificarsi dell’infestazione, ma come la costante applicazione di un insieme di regole elaborate con il fine di ridurre o meglio eliminare la presenza di questi temibili animali.